Yoga e meditazione riscoprendo la preghiera – Enrico Scapin

Dal Pratyāhāra al Samyama per un incontro con il nostro sé più profondo, la piccola scintilla divina che ci abita

Padova, Arcella, Sala Polivalente Centro parrocchiale San Carlo, 17 ottobre 2012

Ci accompagnerà per otto incontri il testo di Patañjali che negli Yoga Sutra ha sapientemente delineato il cammino dello yoga nell’ottuplice sentiero.

Durante questi incontri affronteremo in particolare la seconda parte di questa via, quella chiamata Antar Yoga, lo yoga interiore costituito da Pratyāhāra, Dhāranā, Dhyāna e Samādhi.

Parleremo delle tre caratteristiche della mente, delle cinque cause della sofferenza, dei quattro stati di coscienza. E, ancora, dei tre corpi che compongono il nostro essere: istintuale, emozionale e intuitivo.

Infine approderemo ad Īśvarapraṇidhāna, il Niyama che ci chiede di abbandonarci con fiducia al divino.

Ogni incontro sarà costituito da una parte teorica e una pratica. Sentiremo il punto di vista di uno psicofisiologo e di uno psicologo:

Volantino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto